Bulldog inglese alimentazione


Bulldog inglese alimentazionePremesse per seguire una dieta bilanciata.

Prima di parlare di bulldog inglese alimentazione consigliata, bisogna innanzitutto dire che ogni esemplare, così come ogni essere umano, è diverso dall’altro. Per questo è sempre meglio consultare il veterinario se si ha intenzione di modificare le abitudini del proprio cane. Grande importanza, in ogni caso, deve essere data all’assunzione di liquidi: per questo motivo è sempre bene tenere pronta e piena una ciotola di acqua fresca per l’animale e stare attenti a cambiarla se si sporca o sta per terminare. Un’accortezza importante è quella di usare una ciotola di acciaio, che non può essere mordicchiata, a differenza di quelle di plastica e quindi non lascerà residui dannosi nell’acqua.

I nutrienti fondamentali per bulldog inglese alimentazione.

In genere sono tre gli elementi che devono essere considerati, quando si crea la dieta di un cane di questa razza: le proteine, i grassi e infine i carboidrati. Le proteine, in particolare, sono la parte più importante, ideali per rinforzare la muscolatura da molossoide del bulldog e dovrebbero costituire almeno il 30/35% della sua alimentazione giornaliera. Anche i grassi hanno il loro peso per questo animali e dovrebbero costituire il 10/20% di quello che assumono, a patto che, naturalmente, siano “grassi buoni”, come acidi grassi Omega-3. Infine sarebbe il caso di integrare anche sali minerali e vitamine, quando possibile. Esiste una marca di cibo per cani, la Royal Canin, che produce una linea appositamente studiata per il bulldog inglese, in quanto gli fornisce tutto quello di cui ha bisogno per i suoi pasti.

Le differenze tra l’alimentazione bulldog inglese cucciolo e adulto.

Di norma si è portati a pensare che le dimensioni di un cucciolo bulldog inglese significhino una minore quantità di cibo: al contrario, in giovane età questi cani sono molto più vivaci e spendono più energie, per questo motivo devono fare più pasti al giorno. Quando diventano adulti, invece, si consiglia di non superare i due pasti al giorno, in quanto la loro vita diventa più sedentaria e possono facilmente ingrassare. Ultimo consiglio da prendere in considerazione, non importa questa volta l’età del vostro bulldog, è quello di integrare al cibo umido il cibo secco cani. I croccantini per cani, infatti, hanno il pregio di poter essere conservati più a lungo, una volta acquistati, il che è un bene sia per le tasche del padrone che per l’alimentazione del cane.

 

Diana Capasso

Copywriter - www.copy-writer.it

LEAVE A COMMENT